L’elenco delle 32 nazionali che prenderanno parte ai prossimi Mondiali in Russia è stato finalmente completato; Australia e Perù, aggiudicandosi lo spareggio contro Honduras e Nuova Zelanda, sono state le ultime due squadre, in ordine di tempo, a confermare la loro presenza alla rassegna calcistica più importante.

I sorteggi che decreteranno la composizione degli 8 gruppi avverrà il prossimo 1 dicembre a Mosca. Nella fase a gironi non potranno scontrarsi nazionali provenienti dalla stessa Confederazione, eccezion fatta per quella europea visto che saranno ben 14 le sue rappresentanti. Ecco le quattro fasce in cui sono state divise le 32 squadre:

PRIMA FASCIA: Russia, Brasile, Argentina, Germania, Francia, Polonia, Portogallo, Belgio

SECONDA FASCIA: Spagna, Inghilterra, Colombia, Svizzera, Messico, Perù, Uruguay, Croazia

TERZA FASCIA: Islanda, Svezia, Danimarca, Egitto, Iran, Senegal, Costa Rica, Tunisia

QUARTA FASCIA: Panama, Arabia Saudita, Giappone, Australia, Corea del Sud, Marocco, Serbia, Nigeria

 

 

Oltre alle otto super-potenze inserite in prima fascia (con le eccezioni di Russia e Polonia), fa strano vedere Spagna ed Inghilterra inserite nel secondo pot di squadre; senza dubbio sono proprio queste due le avversarie che tutte le otto teste di serie vorrebbero evitare. Occhio però anche a Svizzera, Colombia, Messico, Croazia ed Uruguay che in gara secca possono giocarsela con chiunque. In terza fascia invece le mine vaganti sono la Danimarca del talentuoso Eriksen, il Senegal di Koulibaly e Keita. l’Egitto di Salah ma c’è da fare attenzione anche ad Islanda e Svezia. Sulla carta risultano invece tutte abbastanza abbordabili le squadre inserite nella quarta urna, eccezion fatta per la Serbia e, soprattutto, per la Nigeria: le Super Aquile, che pochi giorni fa hanno battuto 4-2 in rimonta l’Argentina, potrebbero creare difficoltà a tutti. Sembrano invece essere meno competitive rispetto ai Mondiali scorsi sia il Giappone che l’Australia, non propriamente brillanti durante il loro percorso di qualificazione.

 

Dopo aver dato un’occhiata alle quattro fasce, proviamo a simulare quelli che potrebbero essere  il  girone della morte ed il girone più soft del Mondiale:

GIRONE DELLA MORTE: Brasile (Germania), Spagna (Inghilterra), Danimarca, Serbia (Nigeria)

GIRONE MATERASSO: Russia (Polonia), Perù, Tunisia (Iran), Panama (Arabia Saudita)

 



As featured on NewsNow: Calcio news