Dopo cinque anni di militanza, il 23enne tanzaniano Thomas Ulimwengu lascia i campioni congolesi del TP Mazembe per tentare la fortuna in Europa.

Cresciuto a Dodoma, l’attaccante a 14 anni entra nella Tanzania Soccer Academy ed inizia la trafila nelle rappresentative giovanili del suo Paese, dall’under 17 in su (per arrivare, alla fine, nella nazionale maggiore). Nella stagione 2009-10 va in prestito al Moro United, nella Premier League della Tanzania, segnando svariati gol ed imponendosi all’attenzione degli addetti ai lavori; nel luglio 2010 si trasferisce in Svezia, per giocare con l’Athletic Fc Academy. A 18 anni è richiesto da vari club, anche europei, ma nell’estate 2011 a spuntarla è il ricco e famoso Mazembe, plurivincitore del campionato congolese.

Tra i tanti trofei vinti con i Corvi di Lubumbashi, cinque campionati della Repubblica Democratica del Congo, tre Supercoppe nazionali, la Champions League africana nel 2015 e la Supercoppa della CAF nel 2016. Ancora adesso Thomas Ulimwengu non perde occasione per ringraziare il Mazembe che lo ha fatto crescere calcisticamente e come uomo, non dimenticandosi di nessuno, dal presidente Katumbi, ai dirigenti, ai vari allenatori fino ai supporter. Il sogno dell’ex numero 28 (178×78 kg) è quello di ripercorrere le orme del connazionale Mbwana Samatta, attualmente impegnato in Belgio, con il Genk.

af



As featured on NewsNow: Calcio news