Lo scorso 9 settembre a Cape Coast i padroni di casa del Ghana e gli avversari del Gambia hanno disputato il match inaugurale della “WAFU Cup Nations”. Per la prima volta la competizione è stata organizzata interamente dalla “Fox Sports” in virtù della forte partnership che legherà anche per i prossimi anni l’emittente televisiva con la “West Africa National Football Association”.

Al torneo, che si concluderà il prossimo 24 settembre, hanno preso inizialmente parte ben 16 squadre dell’Africa dell’Ovest: oltre a Ghana e Gambia ci sono Benin, Burkina Faso, Capo Verde, Costa d’Avorio, Guinea, Guinea-Bissau, Liberia, Mali, Mauritania, Niger, Nigeria, Senegal, Sierra Leone e Togo.

Alcune di queste, però, sono già state eliminate: la formula del torneo prevedeva infatti una prima fase con scontri diretti per ridurre il numero di partecipanti ad 8. Le vincitrici (Benin, Costa d’Avorio, Ghana, Guinea, Mali, Niger, Nigeria e Senegal) disputeranno ora una fase a gruppi da cui verrà poi fuori il nome delle 4 semifinaliste.

Alcune squadre hanno dovuto ovviamente rinunciare ai propri calciatori più forti, impegnati nei vari campionati in giro per il mondo.  Il torneo però mira soprattutto a promuovere il calcio Africano, a dargli maggiore visibilità e, soprattutto, a far sì che anche piccoli movimenti calcistici possano lottare sperando di poter alzare al cielo un trofeo.