Chi lo ha detto che pilotare un aereo è soltanto un lavoro da uomo? Una delle più grandi compagnie aeree low cost ovvero EasyJet, sembra che sia al momento lanciando una campagna di reclutamento per nuovi piloti, incoraggiando però attraverso un video le bambine e le ragazze ad intraprendere questa carriera. Per tutto il 2018, la compagnia pare che abbia deciso di arruolare Ben 460 nuovi piloti, ma come si legge nella sezione lavora con noi del sito della compagnia, queste opportunità sono rivolte anche ad altre figure professionali. Il video in questione sembra essere stato girato presso l’Aeroporto Southend di Londra e pare che abbia ottenuto davvero un grande successo divenendo virale anche sui social.

Questo migliora compagnia poi riavvia riprodotto una scena che tratta dal film dal titolo Prova a prendermi con Tom Hanks e Leonardo DiCaprio dove però a fare da attori sono due bambini di 5 di 9 anni tra cui ci sarebbe anche Hannah Revie, figlia del capitano EasyJet Emily Revie, affiancata da un gruppo di bambini figli dello staff easy Jet. Avendo già interpretato questa scena, la compagnia aerea ha sperato di poter cambiare il messaggio trasmesso dal film Top Gun, Giovani Aquile ma anche The Aviator, dove i piloti sono sempre solo ed esclusivamente uomini e l’obiettivo dunque sarebbe quello di incoraggiare le ragazze a intraprendere la carriera di pilota.

Easyjet ha effettuato una ricerca sul campo dalle quali è emerso che i bambini sarebbero più frequenti a considerare la carriera da pilota, rispetto alle bambine ed effettivamente dopo aver intervistato circa 500 km, la compagnia avrebbe osservato come più della metà dei piloti maschi sapeva di volere diventare già pilota all’età di 10 anni, mentre la metà dei piloti donna aveva iniziato a pensare a questa carriera intorno all’età di 16 anni, ovvero molto più tardi. Al fine di incoraggiare questo cambio di tendenza nel 2015 easyJet fanno al tuo nuovo progetto chiamato Amy Johnson Initiative che pare abbia avuto degli esiti davvero positivi ovvero un aumento del flusso dei talenti femminili nella compagnia con un numero di piloti donna qualcosa dal 6% al 13%.

L’obiettivo però è ben altro, ovvero che entro il prossimo 2020 il 20% dei piloti siano donne. EasyJet nell’esercizio 2018 pare che sia pronta a reclutare ben 460 nuovi piloti e per poter soddisfare la domanda record, visto che la rete Europea della compagnia sembra essere in continua crescita. Le opportunità di lavoro sono davvero tante e si va dalla posizione di pilota, cadetto a copiloti esperti e Capitani anche di altre compagnie aeree militari.