La Juve è sempre pronta a sorprendere e di certo non è un club che si accontenta. Dopo aver ottenuto un grande successo con lo Stadium, adesso la Juve sembra impegnata in un altro progetto relativo alla realizzazione di un nuovo piccolo Stadio, con tanto di obiettivi e funzioni ben precise. Si tratterebbe di una sede comprensiva di un centro di allenamento di un albergo ed anche di una scuola, nonché una struttura dotata di ultime tecnologie che sembra aver ottenuto già un grande successo, nonostante si tratti proprio di un’idea non ancora confermata. Però è pur vero che con le scelte del passato, la Juventus si è dimostrata piuttosto all’avanguardia, lavorando anche con delle idee piuttosto chiare e puntando soprattutto al futuro. Adesso la Juve continua a pensare in grande e non si ferma sicuramente cercando di rendere realtà l’ultimo progetto, che prevede la costruzione, come già detto di un nuovo stadio.

Andando più nello specifico, sembra che la Juve stia valutando la fattibilità di un nuovo progetto Verona stadio, dalle piccole dimensioni di circa 5000- 6000 posti totali costruito proprio al fianco dell‘ Allianz Stadium, quasi come se si trattasse di una sua appendice E si tratterebbe di una struttura da dedicare soltanto alla primavera Under 23 e Woman. L’idea della società bianconera, sarebbe quella di sfruttare uno spazio che al momento è occupato dal palazzetto che purtroppo ormai è caduto in disuso e quest’aria si troverebbe poco distante dalla Continassa.

Affinché questo possa diventare realtà,  sarà necessario che la Juve stringa un accordo con il comune. La struttura molto probabilmente sarà un prefabbricato situato proprio al fianco della casa bianconera. Si tratta di un progetto piuttosto interessante, che darebbe la possibilità alla società di assicurarsi un circolo completo e significherebbe anche ottenere degli incassi da record come nessuno ha fatto in Italia.

L’idea più nello specifico sarebbe quella di creare un impianto che possa ospitare le gare di serie C ed eventualmente anche quelle di serie B nel caso in cui la Under 23 bianconera, dovesse comunque c’entrare la promozione e darebbe anche la possibilità alla squadra femminile di avere una propria casa visto che la Juventus Woman ad oggi deve giocare necessariamente a Novara come la seconda squadra maschile scenderà in campo al moccagatta di Alessandria. Dovrebbe giocare tutte le gare della UEFA Youth League anche la squadra primavera della società bianconera. La costruzione nel giro di pochi mesi, potrebbe essere già pronta e inaugurata già a partire dalla prossima stagione. Tuttavia al momento mancano ancora alcuni passaggi burocratici.